Pietro Masturzo - Carlo Maddalena

TEHRAN ECHOES
Pietro Masturzo – Carlo Maddalena

PREMIO World Press Photo 2009
PREMIO Picture Of The Year 2009
PREMIO People in the News 2009

Tehran Echoes è il racconto di 30 giorni passati a Teheran nel Giugno del 2009: dalle colorate e vivaci manifestazioni pre elettorali, al giorno delle elezioni, fino alla protesta e alla brutale repressione che si è abbattuta sui cittadini della capitale provocando decine di morti e centinaia di feriti.
In questo lungo mese, gli attivisti dell’ “onda verde” hanno cercato di trasferire un ingombrante passato dentro il sogno di un futuro diverso, rimanendo sospesi in un presente in cui deflagrano echi e prefigurazioni.

PAGINE 64
FORMATO 30cm x 20cm
ANNO 2010
CARTONATO Filo Refe

claudio corrivetti

POLAROID
Claudio Corrivetti

I libri sono sempre occasioni, a volte (nel peggiore dei casi) perse, ma quando si sente quella specie di corrente sotterranea che pervade il progetto, allora la paura di fare un buco nell’acqua, di annoiare, di sprecare utile e sublime carta da stampa, lascia spazio all’allegria e alla voglia di fare festa. Si invitano idee, pensieri, sogni, matite, inchiostri, carte, computer, amici, silenzi, righe e birre, centimetri e millimetri, e ci si mette nella stessa stanza a far baldoria, mentre l’atmosfera creativa regala unioni speciali e accoppiamenti definitivi.

ANNO 2002
PAGINE 128
FORMATO 19cm x 33cm

gilbert garcin

MISTER G
Gilbert Garcin

con un testo di NATACHA WOLINSKI

Garcin ci commuove ancora grazie alle sue piccole messe in scena abilmente costruite.
E se la magia avviene, con le sue “piccole filosofie” finisce col parlarci di cose che ci riguardano tutti: di come la vita passa, del tempo che fugge, della tenacia che bisogna mantenere malgrado tutto, e che la falsa modestia non ha senso, ma che bisogna avere il coraggio di esporsi.

RIEDIZIONE DEL FORTUNATO “MISTER G” del 2009
ARRICCHITO DA 50 FOTO INEDITE
Formato: cm. 15×21
100 foto in b/n
124 Pagine
stampa in Duotone
Copertina cartonata rigida con rivestimento in similpelle nera, serigrafia dorata, angoli stondatii, dorso quadro e segnalibro di seta nera

ILLUMINANCE

ILLUMINANCE
Rinko Kawauchi
con un testo di David Chandler

Rinko Kawauchi è uno dei più innovativi talenti della fotografia contemporanea, non solo in Giappone ma anche all’estero.
Illuminance edito da Postcart in coedizione con la newyorkese Aperture, è il primo libro della Kawauchi ad essere pubblicato fuori dal Giappone.
Il lavoro di Kawauchi è stato frequentemente elogiato per la sua tavolozza espressiva e delicata al contempo, per la sua abilità nel suscitare meraviglia attraverso una premurosa attenzione ai piccoli gesti e a quei dettagli casuali della vita quotidiana.
In Illuminance, Kawauchi prosegue la sua esplorazione dello “straordinario nell’ordinario”, estraendo dal mondo naturale la sua forza poetica e rendendola manifesta attraverso composizioni “illuminanti”.

PAGINE 152
FORMATO 21cm x 28cm
ANNO 2011
Copertina cartonata rigida, rivestita in tela con applicazione di una foto al centro e titolo in serigrafia cangiante
Dorso quadro
Rilegatura alla giapponese

 

Cuba Bazan

CUBA
Ernesto Bazan

TESTO DI VIKI GOLDBERG
Le belle fotografie del libro Cuba di Ernesto Bazan sono impregnate della sua anima.
Non solo si mantiene impavido nella rappresentazione della condizione umana in un tempo e in un luogo specifico, ma è anche la sua intenzione di rivelare se stesso.
Ad ogni giro di pagina ti dà un pugno allo stomaco e uno strattone al cuore. Queste fotografie sono intelligenti ed emotive. La Cuba di Bazan è un lavoro dal di dentro, una gemma nella fotografia contemporanea.

PAGINE 280
FORMATO 27cm x 29cm
ANNO 2008
Rilegato con sovraccopert

marco barbon

CASABLANCA
Marco Barbon
con un testo di SOUAD BAHECHAR

Casablanca è una città estremamente complessa.
Il lavoro presentato nelle pagine di questo libro mostra soprattutto il suo doppio volto; un volto allo stesso tempo sontuoso e misero, elegante e decadente, schietto e segreto.
La Polaroid di Marco Barbon si è soffermata sulle tracce di questa incongruenza. Rifiutandosi di pianificare le sue esplorazioni fotografiche, lʼautore si è ritrovato a vagabondare attraverso i viali, le piazze e i vicoli della città, visitando più stesso gli stessi quartieri, tornando spesso sui suoi passi, guidato dal suo istinto e dalle sue passioni.

35 foto a colori
Formato 23X23cm 96 Pagine
Copertina cartonata rigida con plastificazione speciale gommata
Testo Italiano |Arabo
Dorso quadro

emiliano mancuso

STATO D’ITALIA
Emiliano Mancuso

fotografie di EMILIANO MANCUSO
testi di:
LAURA EDUATI, ANDREA MILLUZZI, ANGELA MAURO, DAVIDE VARI
prefazione di: LUCIA ANNUNZIATA
a cura di: RENATA FERRI

Due anni di reportage sullʼItalia di oggi raccontati da un affiatato gruppo di giornalisti, che con parole e immagini ci raccontano un viaggio nelle vite e nelle storie del presente, con occhio giornalistico e poetico.The Space Between Us film

Formato: cm. 17×22
133 foto b/n
Pagine 292
Copertina cartonata rigida
Stampa in Duotone

diego mormorio

UN MAGNIFICO INIZIO 1840-1870
Scrittori e fotografia

Diego Mormorio

Honoré de Balzac credeva negli spettri fotografici e Nathaniel Hawthorne nella forza rivelativa del ritratto. Gustave Flaubert, invece, non vedendovi il segno artistico, non voleva il fotoritratto dell’amante. La fotografia venne accolta dagli scrittori in diverse maniere. Théophile Gautier l’amò. Oliver Wendell Holmes ne fu entusiasta. John Ruskin l’amò e poi la odiò. Mark Twain prima la odiò e poi l’amò. Baudelaire la odiò soltanto. Ad Alexandre Dumas interessavano soprattutto le fotografesse, a Edgar Allan Poe le bellezze “miracolose”. Victor Hugo, mettendosi davanti alla macchina fotografica, cercò dentro di sé, e anticipò di decine d’anni quella che è stata la pratica del cosiddetto autoritratto concettuale.
Mormorio ci racconta i primi trent’anni della fotografia, restituendoci alcune delle più belle pagine del complesso rapporto che gli scrittori e i poeti hanno avuto con l’arte fotografica.

PAG.324
100 FOTOGRAFIE
FORMATO 15 X 21 cm
ANNO 2013
LEGATURA brossura

letizia battaglia

STORIE DI MAFIA
Letizia Battaglia – Michela Battaglia

Un doppio cofanetto raccoglie i lavori fotografici Il dolore della battaglia di Letizia Battaglia e Topografia della memoria di Michela Battaglia.
Due donne siciliane, o meglio palermitane, offrono la loro testimonianza sui fatti di mafia che hanno caratterizzato la storia d’Italia dagli anni di piombo ai nostri giorni.
Il libro, attraverso il dialogo tra l’evidenza della violenza dei crimini passati e l’apparente estraneità a quei massacri nei luoghi odierni, vuole ribadire l’importanza del ruolo della memoria nella lotta contro la mafia.

Testi: Letizia Battaglia, Michela Battaglia
Attilio Bolzoni, Giovanna Calvenzi

pp. 64 | Testo: Italiano
FORMATO cm. 15×21
STAMPA: duotone e colore
30 foto b/n – a colori
Legatura: spillo

eva tomei

DALLA PARTE DI MARCEL
Eva Tomei

INTRODUZIONE DI PAOLO DI PAOLO scrittore

Dalla parte di Marcel è una raccolta di fotografie che Eva Tomei dedica a Proust, ai suoi luoghi e al modo propriamente fotografico in cui Marcel dava significato a tutto ciò che vedeva e sentiva.
Eva Tomei traduce questa esperienza in termini fotografici.
Nelle sue foto, la doppia esposizione e il tempo lento dello scatto ripropongono le stesse sensazioni di Marcel.
Sensazioni che sarebbe meglio indicare come processi cognitivi per non confonderli con semplici effetti pittorici.

PAGINE 84
FORMATO 21cm X 21cm
ANNO 2010
Copertina cartonata filo rete